Informazioni generali

Organizzazione ospitante
Veneto Innovazione spa

Indirizzo
Via Cà Marcello 67 / D | 30172 Mestre VENEZIA | Italia

Contatti
Ivan Boesso | +39041 8685301 | ivan.boesso@venetoinnovazione.it

Area di competenza
Veneto (Italia)

Disponibilità per i clienti
Lunedi-Venerdì 10.00-12.00 o su appuntamento

Lingue parlate
Italiano, inglese

KETGATE Point Staff

CONSULENTE PER L’IMPRESA
Ivan Boesso è responsabile delle politiche europee di Veneto Innovazione S.p.A. Laureato in ingegneria elettronica, collabora con Veneto Innovazione nel sostenere lo sviluppo delle PMI attraverso la stesura e l’implementazione di progetti di ricerca e innovazione. È inoltre impegnato nella fornitura di servizi a sostegno del trasferimento di conoscenze e tecnologia, principalmente nell’ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network e attraverso le reti regionali innovative.
ALTRO PERSONALE 

Maria Sole D’Orazio lavora come project manager in Veneto Innovazione S.p.A dal 2003. Laureata in scienze del marketing e della comunicazione, è principalmente impegnata nella valutazione della strategia delle reti innovative regionali, per conto della Regione Veneto e nel coordinamento dei progetti europei di Veneto Innovazione.

 

Marco Gorini è in Veneto Innovazione dal 2000 ed oggi svolge il ruolo di manager e advisor dei servizi di innovazione e trasferimento tecnologico che Veneto Innovazione eroga alle PMI e ricercatori regionali nell’ambito di Enterprise Europe Network.
Laureato in Ingegneria Meccanica, segue le aziende nella revisione della propria capacità di gestione dell’innovazione e nei processi di trasferimento tecnologico internazionale; per conto della Regione del Veneto è impegnato nella valutazione della strategia delle reti innovative regionali e nella valutazione tecnica di alcuni progetti legati a fondi nazionali.

Su Veneto Innovazione

Veneto Innovazione è la società in-house della Regione del Veneto per la ricerca, l’innovazione e il trasferimento tecnologico con l’obiettivo di promuovere la ricerca applicata e l’innovazione nella Regione Veneto. La società sviluppa e gestisce progetti regionali, nazionali ed europei, su temi di ricerca, innovazione e sviluppo locale, volti a migliorare il processo di sviluppo delle politiche a livello locale e a promuovere la Regione Veneto all’estero. Inoltre, offre servizi di supporto a centri di ricerca, aziende e cluster per l’internazionalizzazione, la valorizzazione dell’innovazione e il trasferimento tecnologico. Tutte queste attività sono orientate alla gestione dell’innovazione nelle aziende e nei centri di ricerca e sono uno strumento particolarmente rilevante nell’attuazione della strategia di innovazione regionale. Veneto Innovazione svolge un ruolo attivo nel processo di sviluppo e supporto di strumenti e meccanismi per l’innovazione sostenibile a livello regionale, per l’accesso al mercato di prodotti e soluzioni innovativi e per le attività di coordinamento e messa in rete. È inoltre membro della rete Enterprise Europe Network.

Area ecosistemica

Il Veneto è ancora una regione dinamica dal punto di vista economico con un PIL di 151.634 milioni di euro (Eurostat, 2017) che rappresenta il 9,2% del PIL italiano. Di recente, comunque, la performance regionale è stata fortemente influenzata dalla crisi internazionale che ha avuto un impatto piuttosto sul tasso di disoccupazione è aumentata considerevolmente negli ultimi anni (dal 3,4% nel 2008 al 6,8% nel 2016).

Il settore industriale ha una base manifatturiera altamente specializzata e competitiva, composta principalmente da PMI. Secondo i dati ISTAT, nel 2013 la regione contava quasi 400.000 aziende: 13% nell’industria, 15% nell’edilizia e 57,6% nel settore dei servizi. Anche l’agricoltura è importante (quasi il 10% della produzione agricola nazionale) e le aziende agricole, quasi tutte meccanizzate e con un alto livello di specializzazione, sono molto competitive. Il Veneto è caratterizzato dalla presenza dei “distretti industriali”: meccanica, industria agroalimentare, tessile, occhiali, oro e gioielli, elettrodomestici e mobili.

Il Veneto mostra un livello relativamente basso di investimenti nello sviluppo della tecnologia di ricerca e innovazione e una de-specializzazione in settori ad alta tecnologia; rimane comunque una delle regioni più sviluppate e competitive in Italia. Vi sono chiare difficoltà per l’economia regionale nel realizzare investimenti più intensivi nell’innovazione e nell’entrare nei mercati dei prodotti ad alto valore aggiunto a causa della specializzazione nella produzione tradizionale. Nonostante la limitata intensità degli investimenti in ricerca e sviluppo, in Veneto la percentuale di imprese con attività innovative nel 2014 (Innobarometer 2014) è stata del 53% (il tasso più alto in Italia), al di sopra della media italiana (45%). La quota di imprese con attività innovative solo per nuovi processi e nuovi prodotti è stata di circa il 40%, sempre al di sopra del valore nazionale (33%).

Le 4 università venete e i centri di ricerca privati ​​sono pienamente inclusi nel sistema regionale di cluster (su cui si basa anche la strategia di specializzazione intelligente del Veneto) poiché sono attori attivi nelle cosiddette reti innovative regionali. Vi sono inoltre altre organizzazioni di sostegno alle imprese che fanno parte dell’ecosistema dell’innovazione regionale (come parchi scientifici, centri di innovazione e camere di commercio) ma, a causa di una recente riorganizzazione a livello nazionale e regionale che interessa il settore pubblico, molte organizzazioni hanno parzialmente ridimensionato il ruolo; in altri casi sono in corso importanti fusioni e il quadro finale è ancora fluido.

Servizi aggiuntivi di Veneto Innovazione

Oltre al pacchetto dei servizi KETGATE, il KETGATE Point veneto offre servizi di consulenza per valorizzare i risultati di innovazione sia delle aziende che dei centri di ricerca, nell’ambito dei servizi di Enterprise Europe Network.